Maratona di New York 2020

Home » Maratona di New York 2020

Maratona di New York
La guida completa per ogni partecipante

La maratona di New York è una gara di 42,195 km, è considerata una delle maratone più prestigiose al mondo e, assieme alle maratone di Chicago, Boston, Londra, Berlino e Tokyo, fa parte del Abbott World Marathon Majors.

Nel 2018 ho coronato il mio sogno correndo la mia prima maratona proprio a New York, è stata un’emozione indescrivibile che auguro di provare a ogni runner.

In questa pagina ho raccolto tutte le informazioni riguardanti la maratona di New York che ho trovato sul web, in modo da fornirti tutto quello che stai cercando, facendoti risparmiare molto tempo.

Di seguito troverai un menù che ti permetterà di saltare alla categoria che ti interessa senza dover leggere tutto l’articolo.

Statistiche

L’edizione del 2019 della maratona di New York ha visto al via:

  • 54.205 partecipanti;
  • 53.640 finisher. Un incredibile 99.0%! (30.894 uomini e 22.746 donne);
  • finisher da 141 paesi diversi;
  • il finisher più anziano: 83 anni;
  • la donna più anziana ad arrivare al traguardo: 89 anni;
  • 28.548 finisher dagli USA;
  • 25.092 finisher dagli altri paesi del mondo;
  • 2.851 finisher italiani (il numero più alto dopo gli americani).
Grafico dei paesi con maggior numero di finisher alla maratona di New York del 2019
Nel grafico sono rappresentati i paesi il maggior numero di finisher alla maratona di New York del 2019

Paesi con più finisher:

  • USA 28.548
  • Italia 2.851
  • Francia 2.681
  • Regno Unito 1.960
  • Germania 1.630
  • Olanda 1.303
  • Messico 1.087
  • Australia 1.052

Come partecipare

È possibile registrarsi per partecipare alla maratona di New York 2020 dal 30 gennaio 2020 alle ore 18:00 italiane, fino al 13 febbraio 2020 alle ore 17:59.

I prezzi per la maratona di New York 2020 sono i seguenti:

  • $295 per i residenti negli Stati Uniti
  • $255 per i residenti negli Stati Uniti e membri del NYRR
  • $358 per gli atleti internazionali

Attenzione, la carta di credito con la quale ti registrerai deve essere valida almeno fino ad aprile, altrimenti perderai il diritto di partecipare alla manifestazione.

Ci sono differenti modi per poter registrarsi:

La lotteria

La lotteria è un sistema che estrae casualmente i partecipanti tra tutti coloro che ne fanno richiesta.

Per registrarti alla lotteria visita la pagina ufficiale della maratona sul sito nyrr.org tra il 30 gennaio e il 13 febbraio 2020. Dovrai creare un profilo NYRR con tutti i tuoi dati e inserire il numero di carta di credito.

I risultati della lotteria del 2020 saranno annunciati a partire dal 26 febbraio 2020.

L’ingresso garantito

Per avere l’ingresso garantito devi possedere uno tra questi requisiti:

  • essere membro NYRR e partecipare a 9+1 delle loro gare organizzate durante l’anno;
  • aver partecipato a più di 15 maratone di New York;
  • aver cancellato la partecipazione alla maratona di New York dell’anno precedente, in accordo con le linee guida fornite dall’organizzazione;
  • essere un elite runner, un VIP oppure correre per uno sponsor.

Il tempo di qualifica

Atleti che hanno il tempo di qualifica su determinate gare organizzate da NYRR (2019 NYRR Fred Lebow Manhattan Half, 2019 United Airlines NYC Half, 2019 SHAPE Women’s Half-Marathon, 2019 Popular Brooklyn Half, 2019 NYRR Staten Island Half, e 2019 TCS New York City Marathon) sono automaticamente ammessi.

Un numero limitato di posti è riservato per atleti che hanno un tempo di qualifica su gare non NYRR, in questo caso vige la regola del primo che prenota viene servito per primo, per questo motivo se hai i requisiti per iscriverti tramite il tempo di qualifica ti consiglio di registrarti non appena aprono le iscrizioni!

Io per l’edizione del 2018 mi sono registrato nei primi 20 minuti dall’apertura delle iscrizioni, se anche tu hai un tempo di qualifica ti consiglio di crearti in precedenza un account sul sito dell’organizzazione.

I tempi di qualifica per la maratona del 2020 devono essere ottenuti dal 1 gennaio 2019 al 31 dicembre 2019. Ti consiglio di non utilizzare il tuo miglior tempo ma il tempo ottenuto in una gara prestigiosa che soddisfi i requisiti e che sia facilmente verificabile dall’organizzazione.

Tieni presente che l’età di riferimento è quella che avrai il giorno della maratona.

Uomini

Età Maratona Mezza Maratona
18-34
2:53:00
1:21:00
35-39
2:55:00
1:23:00
40-44
2:58:00
1:25:00
45-49
3:05:00
1:28:00
50-54
3:14:00
1:32:00
55-59
3:23:00
1:36:00
60-64
3:34:00
1:41:00
65-69
3:45:00
1:46:00
70-74
4:10:00
1:57:00
75-79
4:30:00
2:07:00
80+
4:55:00
2:15:00

Donne

Età Maratona Mezza Maratona
18-34
3:13:00
1:32:00
35-39
3:15:00
1:34:00
40-44
3:26:00
1:37:00
45-49
3:38:00
1:42:00
50-54
3:51:00
1:49:00
55-59
4:10:00
1:54:00
60-64
4:27:00
2:02:00
65-69
4:50:00
2:12:00
70-74
5:30:00
2:27:00
75-79
6:00:00
2:40:00
80+
6:35:00
2:50:00

Correre per un’associazione benefica

Una lista di associazioni benefiche è presente sul sito della manifestazione. Per la maggior parte delle associazioni dovrai raccogliere almeno $3.000.

Affidarsi a un tour operator

Contatta un partner internazionale della maratona che ti offrirà un pacchetto che, nella maggior parte dei casi, prevede volo, alloggio e pettorale. Sul sito della manifestazione sono presenti i partner ufficiali.

I partner italiani sono: Born2Run, Effetto Sport, Rosa & Associati, Terramia e Victory.

Generalmente questa opzione è più costosa rispetto che organizzare il viaggio da sé, però affidandosi ad un’agenzia non dovrai preoccuparti di cercare voli e sistemazioni e potrai condividere il tuo viaggio con altri runner.

Tempo atmosferico

Negli ultimi trent’anni, la temperatura media registrata a New York nel giorno della maratona è stata tra gli 8°C e i 16°C, con rarissime piogge.

In un solo caso non si è corsa la maratona di New York, nel 2012 la manifestazione è stata annullata a un giorno dal via a causa dell’uragano Sandy.

Dove alloggiare

Il mio consiglio è quello di scegliere una sistemazione nei pressi del traguardo evitando assolutamente di alloggiare vicino alla partenza, infatti se deciderai di prendere un hotel a Staten Island il tuo rientro sarà molto lungo e faticoso.

Scegliere un hotel situato nell’area compresa tra Times Square e il Museo di Storia Naturale, e tra Amsterdam Avenue e la Quinta Strada è la soluzione ideale.

Io e la mia fidanzata abbiamo soggiornato al Cassa Hotel 45th Street e ci siamo trovati molto bene sia per i servizi che per la posizione.

Mappa hotel per la maratona di New York
In rosso l'area all'interno della quale scegliere un hotel per partecipare alla maratona di New York.
Clicca sulla foto per visualizzare la mappa zoomabile.

Ti potrebbe interessare: Come trovare un hotel economico 🏨

Preparazione

Metti in valigia vestiti in modo da essere pronto per ogni situazione atmosferica, come abbiamo visto il clima non è mai troppo freddo però è sempre meglio essere preparati.

Vestiti con indumenti pesanti la mattina della gara, potrebbe fare freddo ed esserci vento. Non sottovalutare questo punto, dovrai passare parecchio tempo fermo al freddo prima della partenza.
Indossa quindi una tuta, guanti e tutto il necessario per coprirti. Prima della partenza potrai donare in beneficenza questi vestiti oppure ritrovarli al traguardo (più avanti vedremo la scelta tra lo zaino e il poncho).

Porta qualcosa per sederti per terra prima della partenza, come giornali o sacchetti di plastica, perché l’asfalto potrebbe essere umido. Considera inoltre di coprire le scarpe con sacchetti di plastica in caso di pioggia, infatti prima di arrivare sul piazzale della partenza dovrai camminare sull’erba.

Non dimenticarti anche qualche fazzoletto o della carta igienica, ci sono moltissimi bagni nell’area della partenza e in alcuni casi potrebbero essere sprovvisti di carta.

Nei giorni precedenti alla gara non camminare troppo, cerca di visitare New York i giorni successivi alla maratona per non stancarti troppo.

Cerca in anticipo un ristorante italiano per mangiare un piatto di pasta la sera prima della gara, decidere dove mangiare la sera stessa potrà essere molto stressante. Noi, ad esempio, ci siamo diretti a colpo sicuro a Casa Barilla ma un tour operator aveva riservato il locale e non abbiamo potuto cenare lì.

Ti potrebbe interessare: Runner in viaggio: cosa metto in valigia? 🧳

Expo, come ritirare il pettorale

L’area Expo si trova al Javits Center.

Javits Center

  • 429 11th Avenue New York, NY 10001
  • Giovedì e Venerdì dalle 10:00 alle 20:00
    Sabato dalle 09:00 alle 17:00
  • Hudson Yards

Il tuo Confirmation Form sarà disponibile da metà ottobre nel tuo profilo MyNYRR. Effettua il login con le credenziali utilizzate al momento della registrazione per avere accesso alle informazioni che includono il tuo colore di partenza, la tua wave, il corral e il numero di pettorale.

Dovrai scaricare e stampare il Confirmation Form oppure mostrare la mail, inoltre ti sarà chiesto di esibire un documento con una foto, non potrai delegare nessuno per ritirare il tuo pettorale.

Bagaglio personale o poncho, cosa scelgo?

Hai la possibilità di scegliere se portare uno zaino che ti sarà recapitato all’arrivo o di non portare i tuoi effetti personali alla partenza. Questa scelta potrà essere effettuarla dal primo di agosto fino al 4 settembre.

Poncho

Se scegli il poncho uscirai più velocemente da Central Park, all’altezza della 77esima strada, e potrai ricongiungerti prima con la tua famiglia.

All’arrivo ti verrà consegnato un poncho resistente al vento e all’acqua, mentre al ritiro del pettorale ti verrà consegnata una borsa di plastica che ti servirà per portare con te vestiti e cibo la mattina della maratona, ma che dovrai gettare prima dell’inizio della gara.

Ricordati che scegliendo il poncho non potrai spedire nulla dalla partenza al traguardo.

Questa opzione è l’ideale se hai un familiare o un amico che ti porterà il cambio direttamente al traguardo.

Bagaglio personale

Nel caso che tu scelga il bagaglio personale avrai a disposizione una borsa speciale dove potrai mettere vestiti e oggetti personali che ti verrà riconsegnata all’arrivo. Scegliendo questa opzione non avrai diritto al poncho.

Con la scelta di questa opzione dovrai uscire da Central Park all’altezza della 81esima strada (1,2 km dopo il traguardo) o della 85strada (1,6 km distante dall’arrivo).

Tieni in considerazione che anche scegliendo questa opzione potresti dover buttare comunque qualche vestito perché la raccolta delle borse avviene un’ora e quaranta minuti prima della partenza.

Questa opzione è preferibile se sei solo perché avrai la possibilità di indossare immediatamente terminata la gara i tuoi vestiti puliti.

Trasporti per la partenza

Anche in questo caso hai la possibilità di scegliere, puoi arrivare all’area della partenza in tre differenti modi gratuiti per tutti i partecipanti:

  • Staten Island Ferry, è un traghetto che parte dal Whitehall Terminal di Manhattan;
  • Midtown Manhattan Bus, servizio di bus che parte dalla New York Public Library;
  • New Jersey Bus, servizio di bus che parte dalla Meadowlands Arena, parcheggio numero 28.

La scelta può essere effettuata dal primo agosto fino al 4 settembre, ti consiglio di farlo il prima possibile per non rischiare che esauriscano i mezzi di trasporto e gli orari più richiesti.

Io nel 2018 ho scelto il traghetto, dal quale si gode di una bellissima vista sulla Statua della Libertà alle prime luci dell’alba. È possibile raggiungere il porto con la metropolitana in circa 20 minuti da Times Square, la traversata dura 30 minuti e a Staten Island troverai un servizio navetta che ti porterà alla partenza.

Se decidessi di raggiungere in metro il Terminal dei traghetti ti consiglio di acquistare il giorno prima una tessera MetroCard pay-per-ride per evitare le possibili code ai distributori di biglietti la mattina della maratona.

Il mio consiglio, anche se hai già una tessera con l’abbonamento settimanale per i trasporti, è quello di acquistare una MetroCard ($1) e caricarla con una corsa singola ($2,75) e buttarla una volta usata, perderai 1 dollaro ma potrai correre senza fastidi e senza rischiare di perdere la tessera con caricato un abbonamento ben più costoso, questo ovviamente se hai deciso di non avere il tuo bagaglio personale all’arrivo.

Prendi il traghetto almeno 3 ore prima dell’orario della tua partenza e lascia il tuo hotel di Manhattan almeno 4 ore prima della gara. Puoi decidere di rimanere al caldo all’interno del Terminal di arrivo al posto di dirigerti subito alla partenza.

I bus ti permettono di prendere meno freddo rispetto al traghetto ma impiegheranno più tempo ad arrivare a Staten Island.

La partenza

Ricorda che l’ora legale a New York termina domenica 1 novembre 2020 alle 02:00 di notte, ciò significa che potrai dormire un’ora in più la notte precedente alla maratona.

Non è permesso portare zaini alla partenza, puoi portare solo la borsa di plastica che ti è stata data all’Expo.

Quando arrivi a Fort Wadsworth, il villaggio della partenza della maratona di New York, dirigiti verso l’area corrispondente al tuo colore (blu, arancio o verde).

mappa partenza maratona di new york

Al villaggio avrai la possibilità di fare colazione con caffè, the, integratori, ciambelle e barrette energetiche. Le code per i bagni sono molto lunghe, considera di usufruire dei servizi appena arrivi.

Gli orari di partenza per le quattro waves sono: 9:40, 10:10, 10:35 e 11:00.

La wave ti verrà assegnata in base al passo che hai dichiarato al momento dell’iscrizione e ti verrà comunicata a metà ottobre.

Ogni wave ha tre corsie separate. Se sei stato assegnato al colore blu correrai sul lato destro della parte superiore del Ponte di Verrazzano, se il tuo colore è arancio correrai sul lato sinistro della parte superiore del Ponte di Verrazzano, mentre se il tuo colore è verde correrai a sinistra sulla parte inferiore del ponte. Non è permesso cambiare corsia prima del ricongiungimento del percorso che avviene all’ottavo miglio.

Per ogni colore ci sono sei corral indicati con le lettere dell’alfabeto (dalla A alla F) che devi raggiungere prima della partenza, il tuo corral è stampato sul pettorale.

All’interno dei corral sono presenti delle toilette.

Puoi correre con un amico anche se siete stati abbinati a differenti wave e corral a patto che abbiate il pettorale dello stesso colore e partiate nella zona assegnata a chi ha il numero di pettorale più alto, il contrario è proibito.

Dovrai entrare nella tua wave almeno 15 minuti prima della chiusura, altrimenti dovrai aspettare la wave successiva.

Se hai scelto il bagaglio personale ricordati di consegnarlo entro i seguenti orari: wave 1 entro le 8:20, wave 2 entro le 9:05, wave 3 entro le 9:35, wave 4 entro le 10:00.

La gara

La maratona di New York 2020 si corre il 1 novembre, l’alba sarà alle 6:27 mentre il sole tramonterà alle 16:52.

Per goderti a pieno l’esperienza ti consiglio di correre senza cuffie per la musica (che è comunque permesso), il tifo sulle strade sarà assordante. Se deciderai di fare stampare il tuo nome sulla maglietta ti capiterà spesso di sentirlo urlato dalla gente che assiste alla gara.

Alla partenza correrai più lento del ritmo che hai previsto, non preoccuparti è normale, la gara inizia con una lunga salita. Non sforzarti troppo nei primi metri della gara in quanto potresti rischiare di compromettere la tua prestazione.

Ogni miglio è segnalato e un grosso orologio che mostra il tempo trascorso dall’inizio della maratona, il tempo di riferimento è la partenza della prima wave. È segnalato anche il passaggio ogni 5 chilometri, così come è segnalato quello alla mezza maratona.

Troverai una stazione per dissetarti dal terzo miglio, per ogni miglio fino al traguardo. Al sedicesimo e diciannovesimo miglio c’è una stazione con gel energetici. Sarà disponibile frutta alle stazioni dei liquidi al miglio 20 e 23. Queste stazioni sono situate su entrambi i lati del percorso.

Ci sono bagni chimici ogni miglio, dal terzo fino al traguardo. Solitamente alle prime toilette c’è molta fila, se riesci aspetta e utilizza quelle successive.

Il servizio scopa passa 6 ore e mezza dopo la partenza dell’ultima wave, se non hai ancora terminato la maratona puoi farlo correndo sui marciapiedi, perché le strade verranno riaperte al traffico. La gara finisce ufficialmente alle 19:30, se dovessi giungere al traguardo più tardi sarai comunque considerato un finisher.

Se sei stanco, spostati su un lato prima di iniziare a camminare, altrimenti altri runner potrebbero urtarti.

Descrizione del percorso

La maratona di New York ha un percorso prevalentemente pianeggiante, ad eccezione dei temuti ponti.

La linea di partenza è a Staten Island sul ponte di Verrazano, il primo chilometro e mezzo è leggermente in salita con un dislivello di circa 50 metri. Una volta terminato il ponte sarai a Brooklyn e da questo punto un tifo da stadio ti accompagnerà per tutta la tua maratona.

Il percorso è in gran parte privo di curve ed è pianeggiante fino a circa metà gara, quando arriverai al Pulaski Bridge, che collega Brooklyn con il Queens.

Dopo aver corso qualche centinaio di metri nel Queens sarà già il momento di entrare a Manhattan attraverso il lungo Queensboro Bridge.

La 1st Avenue è un lunghissimo ed interminabile rettilineo (lungo più di 5 km) che attraversa Manhattan, qui il tifo sarà assordante!

Dopo aver attraversato il Willis Avenue Bridge, si entra nel Bronx, questa per me è la parte più dura della gara per via delle numerose curve, della mancanza di tifo e della vicinanza di due ponti, che a questo punto del percorso potrebbero pesare sulle gambe.

Poco dopo si torna a Manhattan passando il Madison Avenue Bridge per l’ultima parte della gara.

Correndo verso sud lungo la Quinta Strada si entra a Central Park e dopo circa 6 chilometri potrai vedere il traguardo, qui un’ultima leggera breve salita ti porterà a completare la più bella maratona al mondo e potrai finalmente gioire per la tua impresa!

L'arrivo

Dopo aver tagliato il traguardo dovrai ancora camminare per parecchi metri per uscire da Central Park. Le uscite sono allocate nei seguenti punti:

  • 77esima strada, se hai scelto l’opzione del poncho;
  • 81esima o 85esima strada, se hai scelto l’opzione del bagaglio personale.

Subito dopo aver tagliato il traguardo riceverai la ambitissima medaglia da finisher.

Successivamente ogni runner riceverà una coperta termica.

Poi ti verrà consegnata una borsa con all’interno acqua e cibo, ci sono molti volontari che distribuiscono questa borsa quindi non fermarti al primo se c’è già molta gente che aspetta.

Se hai scelto l’opzione del bagaglio personale troverai il tuo in uno dei numerosi camion lungo West Drive, sono disposti in base al colore e al numero di pettorale. Se sarai fortunato dovrai camminare solo 500 metri, in caso contrario potresti camminare anche per più di un chilometro.

Nel caso avessi scelto il poncho uscirai da Central Park dalla 77esima strada ma dovrai camminare ancora qualche metro prima che ti venga consegnato.

La metro non è gratuita il giorno della gara, quindi è importante che tu abbia una MetroCard funzionante oppure qualche dollaro per comprare il biglietto.

Famiglia e amici

Ecco delle indicazioni che permetteranno ai tuoi familiari e agli amici di vederti più volte durante la maratona, il consiglio per il primo passaggio è quello di posizionarsi all’incrocio tra la First Avenue e una strada compresa tra la 60esima e la 86esima.

Un punto ideale è subito dopo il Queensboro Bridge, sul lato sinistro rispetto la direzione della gara, per poi spostarsi a Central Park lungo il percorso o sulla 59esima strada, in modo da essere anche vicini al traguardo dove ritrovarsi una volta terminata la gara.

È importante concordare un punto di ritrovo dopo la gara per non perdersi, io sconsiglio Columbus Avenue perché la maggior parte della gente la sceglierà come punto di ritrovo. Per questo motivo darsi appuntamento all’incrocio tra Amsterdam Avenue e una strada tra la 75esima e la 90esima potrebbe essere la scelta ideale.

Amici e familiari possono seguire la tua gara grazie all’applicazione della maratona di New York scaricabile gratuitamente da iTunes o Google Play.

Clicca sulla mappa per interagire

Dopo la gara

Il giorno seguente la gara puoi fare incidere la tua medaglia al Marathon Pavillion, nel 2020 il Pavilion sarà situato all’incrocio tra la W 67esima strada e Central Park West, vicinissimo al traguardo. Il Pavillion ospiterà anche una serie di eventi nella settimana della maratona.

L’incisione è a pagamento e spesso la fila per avere il proprio nome e tempo sulla medaglia è molto lunga, sappi che alcuni negozi sportivi della città lo fanno gratuitamente.

Inoltre se avrai corso la maratona in un tempo rispettabile (entro le quattro ore) il tuo nome comparirà nell’edizione del lunedì del New York Times, non perderti la tua copia, esci al mattino prima che esaurisca!

E non scordare di uscire per le strade di New York con la medaglia al collo la sera dopo la gara (se avrai le forze di uscire!) e il giorno successivo, non voglio rovinarti la sorpresa, quindi ricordati di indossarla!

Mappa

Clicca sulla mappa per interagire

Se ti è piaciuta questa guida e l’hai trovata utile, condividila su facebook o inviala ai tuoi amici che parteciperanno alla maratona di New York 🗽

Clicca sul pulsante rosso e scopri tutti i percorsi podistici, i parchi e le piste di atletica per poterti allenare in sicurezza nei giorni precedenti alla maratona di New York.

Tutte le informazioni per questa guida sono il risultato del lavoro di ricerca che ho svolto i mesi precedenti alla maratona di New York alla quale ho partecipato, oltre all’esperienza stessa.
Tra le fonti principali di informazioni voglio citare e ringraziare:
tcsnycmarathon.org
runarweb.com