La maratona di Londra dice addio alla plastica - Run Like Locals

La maratona di Londra dice addio alle bottiglie di plastica, al loro posto bolle d'acqua

Home » La maratona di Londra dice addio alle bottiglie di plastica, al loro posto bolle d’acqua

Domenica, durante la maratona di Londra, per la prima volta sono state distribuite capsule biodegradabili e commestibili al posto delle bottigliette di plastica.

capsula di acqua ooho alla maratona di Londra
La curiosa scena durante la gara nella capitale inglese: il rifornimento degli atleti con piccole bolle piene di bevande energetiche prodotte dalla start up Skipping Rocks Lab.

Un deciso passo in avanti (anzi 42,195 chilometri) è stato fatto domenica scorsa durante la maratona di Londra per combattere l’eccessivo consumo di plastica.

Sono infatti state introdotte, al posto delle bottiglie di plastica, delle piccole sfere riempite di acqua e di bevande energetiche, chiamate Ooho!.

Sono state introdotte, al posto delle bottiglie di plastica, delle piccole sfere riempite di acqua

Queste sfere, composte di una bioplastica derivata dalle alghe marine chiamata Notpla, sono edibili, insapore e si biodegradano naturalmente nel giro di poche settimane, a differenza della plastica che impiega circa 400 anni.

Grazie all’utilizzo di queste capsule è stato stimato un risparmio di ben 215.000 bottigliette di plastica.

Anche se la maratona di Londra non è stata totalmente plastic free, gli organizzatori hanno assicurato che le bottigliette distribuite durante la manifestazione erano realizzate con il riciclo.

Il primo piccolo passo per un mondo con meno plastica è stato fatto, speriamo presto di vedere ad ogni gara queste sfere di acqua al posto di bottiglie e bicchieri monouso.

E se hai in programma una vacanza a Londra, scopri i percorsi più belli dove correre nella capitale inglese al sicuro dal traffico e lontano dalle orde di turisti.