Coronavirus: maratona di Tokyo cancellata per gli amatori. Run Like Locals

Maratona di Tokyo cancellata per 38.000 amatori a causa del coronavirus

Home » Maratona di Tokyo cancellata per 38.000 amatori a causa del Coronavirus
La maratona di Tokyo è stata ufficialmente cancellata per i 38.000 atleti amatori già iscritti a causa della diffusione del coronavirus in Giappone.
Maratona di Tokyo

10:20

La maratona è stata cancellata ufficialmente.

Con un comunicato sul proprio sito web, l’organizzazione ha annunciato che l’edizione del 2020 della maratona di Tokyo, prevista l’1 marzo, è stata cancellata.

A causa di nuovi casi di COVID-19 (coronavirus) confermati in Giappone, le iscrizioni generali dei partecipanti della maratona di Tokyo potranno essere trasferite al 2021.

La Tokyo Marathon 2020 si svolgerà solo per gli atleti élite e gli atleti élite su sedia a rotelle.

Ti potrebbe interessare: La guida completa della maratona di Tokyo 🇯🇵

09:35

Secondo il Tokyo Shinbun, la maratona di Tokyo verrà cancellata per i 38.000 amatori già iscritti. Potranno correre solo gli atleti professionisti.

In queste ore si sta diffondendo la notizia che l’edizione 2020 della maratona di Tokyo, in programma l’1 marzo, verrà annullata.

Facciamo chiarezza.

Il quotidiano di Tokyo, citando una fonte non definita, è convinto che la partecipazione per i 38.000 atleti non professionisti già iscritti verrà annullata.

Il portavoce della Tokyo Marathon Foundation ha dichiarato che al momento non è ancora stata presa nessuna decisione ma che stanno considerando una vasta gamma di opzioni, non escludendo questa ipotesi.

La gara competitiva si disputerà, poiché la maratona di Tokyo è una prova olimpica per i corridori professionisti.

La scorsa settimana, ai residenti cinesi è stato chiesto di astenersi dal correre la gara, dando la possibilità di spostare l’iscrizione al 2021.

Approfondimenti